Patrocinio Morale Ministero dell'Ambiente
Patrocinio Emilia Romagna e Città di Cattolica
Occhioalcorallo
Occhioalcorallo

Occhioalcorallo

STATO DELLE POPOLAZIONI

 Le barriere coralline, pur occupando solo lo 0,2 % della superficie degli oceani, ospitano più del 25% delle specie marine esistenti sul pianeta.

Oltre il 90% delle barriere coralline mondiali è a rischio e, se non si interverrà tempestivamente, entro il 2050 molte di queste rischieranno di scomparire (dati IUCN).

FATTORI CHE NE DETERMINANO LO STATO

Le barriere coralline sono ecosistemi molto delicati e sensibili.

Molti sono i fattori di rischio che a livello mondiale ne stanno mettendo alla prova la sopravvivenza.

Tra i più gravi vi è il sovra sfruttamento delle zone costiere dovuto sopratutto alla pressione demografica che, in particolare nei paesi in via di sviluppo, sta’ portando a un notevole aumento della cementificazione costiera e dell’inquinamento delle acque. Anche l’aumento dei flussi turistici ha portato in alcune zone gravi danni a questi ecosistemi, in quanto spesso la fruizione non è accompagnata da un’adeguata educazione sulla fragilità di questo ambiente. Un altro fattore di rischio deriva dall’utilizzo da parte delle popolazioni locali di tecniche di pesca distruttive, quali bombe o cianuro, questo purtroppo a causa dello stato di povertà in cui si trovano a vivere.

OBIETTIVO

L’Acquario di Cattolica ha deciso di collaborare direttamente con Coral Eye: un centro di ricerca nato dall’esperienza di alcuni biologi marini italiani nelle barriere coralline degli arcipelaghi indonesiani.

L’obiettivo è di creare un allevamento di coralli per essere trapiantati in zone danneggiate. In questo modo non si ricostituirà solo un ecosistema parzialmente distrutto, ma utilizzando manodopera locale si darà un’alternativa alla popolazione per vivere senza utilizzare pratiche distruttive nei confronti della barriera corallina purtroppo diffuse (pesca con bombe o cianuro) dando loro inoltre l’opportunità di conoscere e prendersi cura dell’ecosistema che li circonda e dal quale traggono vita.

La vasca di allevamento è presente all'Acquario di Cattolica nel percorso Blu.  
 

COME AGIRE?

Se decidi di partire per paesi tropicali informati sulle buone pratiche da mettere in atto per non danneggiare gli ecosistemi corallini. Molti resort hanno iniziato serie politiche per limitare al minimo gli impatti ambientali della loto presenza e favorire una fruizione consapevole da parte dei visitatori.

Anche Coral Eye ti aspetta, se desideri: il centro è stato infatti aperto non solo a scienziati e ricercatori, ma anche a un numero limitato di visitatori.

Per saperne di più, visita il sito www.coraleye.net


Pinguiniamo
Squalo Anch'io
Tartamica
Delfiniamo
Fenicoccoliamo
Testudoamica
Chestorione
Plastifiniamola
Apiamo
Occhio al corallo
Salva Ora


Siti di Commercio elettronico by Pianetaitalia.com